Perdere il lavoro e ricominciare da capo, la storia di Silvia Berra e del suo Laboratorio Creativo

Ci sono momenti in cui la vita ci offre uno scorcio su più strade, lasciandoci l’illusione di poter scegliere quale percorrere. Altre volte, invece, senza preavvisi ci pone davanti a un vicolo cieco, una strada sbarrata che come unica via d’uscita impone un inaspettato passo indietro. È la storia di Silvia Berra, che dopo aver lavorato per dieci anni nel campo delle risorse umane, all’età di 38 anni, ha dovuto fare i conti con i tagli aziendali e da un giorno all’altro si è ritrovata senza un lavoro. Oggi va di moda dire: il lavoro non si cerca, il lavoro si crea. Si fa presto a dirlo, un po’ di più a farlo. Ricominciare da capo non è mai facile, eppure Silvia non si è arresa alle difficoltà e riscoprendo una sua vecchia passione ha aperto il suo Laboratorio Creativo, dove ogni giorno con amore e un sorriso, dona nuova vita ad oggetti usati salvandoli dalla “rottamazione”. La sua storia è la dimostrazione di come a volte basti cambiare punto di vista per vedere le cose sotto un’altra prospettiva. Continua a leggere