Come fare a costruirsi una nuova identità professionale da autodidatti: la storia di Laura Lonighi

Per chi, come me, lavora online Laura Lonighi è un vero e proprio punto di riferimento, non solo per la sua professionalità ma soprattutto per la sua grande capacità di raccontarsi e dare consigli sempre interessanti con semplicità. Tanto per capirci, non è la classica persona che se la tira, anche se avrebbe tutte le carte in regola per farlo! Leggendo la sua newsletter, ho scoperto con piacere qualcosa di più sul suo percorso professionale. Laureata in Restauro e beni culturali, dopo essersi scontrata con il difficile panorama del mercato del lavoro, ha scelto di ricominciare da capo ripartendo dalle sue passioni principali: il computer e la pittura.

Con determinazione e sacrificio è riuscita a costruirsi da autodidatta un’identità professionale nuova. Ho scelto di raccontarvi la sua storia perché credo possa essere una bella testimonianza di come sia possibile offrirsi una seconda possibilità, anche senza costosissimi Master ma solo con tanta buona volontà e passione. Curiosi di conoscerla? Continua a leggere

Perdere il lavoro e ricominciare da capo, la storia di Silvia Berra e del suo Laboratorio Creativo

Ci sono momenti in cui la vita ci offre uno scorcio su più strade, lasciandoci l’illusione di poter scegliere quale percorrere. Altre volte, invece, senza preavvisi ci pone davanti a un vicolo cieco, una strada sbarrata che come unica via d’uscita impone un inaspettato passo indietro. È la storia di Silvia Berra, che dopo aver lavorato per dieci anni nel campo delle risorse umane, all’età di 38 anni, ha dovuto fare i conti con i tagli aziendali e da un giorno all’altro si è ritrovata senza un lavoro. Oggi va di moda dire: il lavoro non si cerca, il lavoro si crea. Si fa presto a dirlo, un po’ di più a farlo. Ricominciare da capo non è mai facile, eppure Silvia non si è arresa alle difficoltà e riscoprendo una sua vecchia passione ha aperto il suo Laboratorio Creativo, dove ogni giorno con amore e un sorriso, dona nuova vita ad oggetti usati salvandoli dalla “rottamazione”. La sua storia è la dimostrazione di come a volte basti cambiare punto di vista per vedere le cose sotto un’altra prospettiva. Continua a leggere

Studio e lavoro: come trovare una via di fuga e passare al piano B

Questa settimana, lo spunto per un nuovo post mi è stato dato da Mirella e dalla sua mail dall’oggetto che è tutto un programma: “Laureata pentita a rapporto”. Un appello a cui non potevo non rispondere e che mi ha riempito di soddisfazione. Continua a leggere

Dalla laurea in architettura a fotografa professionista, il ritratto di Margherita Calati

Conosco diverse persone con la passione per la fotografia che vorrebbero fare del loro hobby una vera professione. La maggior parte di loro mi ripete con aria un po’ insofferente che per iniziare, la gavetta inizia da lì: dai MATRIMONI. Vuoi il mio rapporto complicato con i matrimoni, vuoi questa idea (forse un po’ provinciale) che il matrimonio sia una tappa quasi obbligata della gavetta di un fotografo, ho trascurato il fatto che ci sia qualcuno che lo fa davvero con passione. Mi sono dovuta ricredere (dopo una piccola gaffe) guardando le foto di Margherita Calati, scatti ricchi di personalità lontani dalla monotona plasticità delle foto tradizionali a cui sono stata abituata. I suoi lavori spaziano dai matrimoni, alla moda, al personal branding, allo still life. Tra uno set e l’altro, potete vederla all’opera da sola o insieme ad Alice Pascarella con cui ha dato vita alle Officine Biancospino, una splendida mansarda creativa sotto il cielo di Torino. Ho scelto di raccontarvi la storia di Margherita non solo perché dopo aver accantonato la laurea in architettura ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, ma perché il suo percorso rappresenta l’esempio di come si possa interpretare una professione in chiave innovativa con creatività e passione.

Continua a leggere

Chi l’ha detto che gli ingegneri sono noiosi? La storia di Elisa e Roberto due simpatici Pasticcioni con le mani in pasta

Se c’è un posto dove non ti aspetteresti di vedere un ingegnere e una grafica, bè quello è sicuramente dietro al bancone di una pasticceria! Invece, insieme, Elisa, laureata in Web designer, e Roberto, laureato in Ingegneria, formano una coppia di perfetti “Pasticcioni”. Lei passa le sue giornate con le mani in pasta pronta a sfornare nuove buonezze (come le chiamano loro) da portare in tavola, lui prepara i caffè e tiene sotto controllo i conti. Non so voi, ma io non vedo l’ora di passare da Bergamo per assaggiare una delle loro prelibatezze, intanto qui vi racconto la loro pazza storia!

Continua a leggere

Dalla laurea in Giurisprudenza a blogger di successo, la storia di Chiara Maci

Da quando ho scoperto che Chiara Maci  (come me) ha una laurea in Giurisprudenza, ho avuto la curiosità di conoscerla. Ma come si fa a intervistare una blogger di successo come Chiara? Non sapendo come comportarmi, ho tentato con il metodo classico: provo a mandarle una email! In realtà posso solo immaginare come possa essere affollata di richieste la sua casella di posta elettronica. E infatti, la mia prima email è rimasta sommersa nell’ondata di richieste quotidiane. Così, a distanza di qualche mese, ho deciso di riprovare con un tweet. Il mio cinguettio è arrivato dritto alla porta di Chiara che con mio stupore, mi ha risposto subito e ha accettato l’intervista! Non sempre i personaggi famosi si rivelano simpatici come appaiono nei selfie, invece Chiara è stata una piacevole conferma e questo è quello che è venuto fuori dalla nostra chiacchierata! Continua a leggere